Alla scoperta dell’orgasmo femminile e dei suoi segreti

Lorgasmo femminile è un mondo da scoprire fatto di mille sfaccettature, che ognuna può sentirsi libera di esplorare per vivere appieno la propria sessualità. 

“Libera di osare”, recita un noto spot pubblicitario di un’azienda di assorbenti, che rappresenta in modo più o meno velato i genitali femminili all’interno di una campagna chiamata “Viva la vulva”. Questo messaggio, nella sua accezione più ampia, rappresenta una visione che non è ancora preponderante nella nostra società: se è vero che negli ultimi decenni si è assistito a una sorta di rivoluzione sessuale, in cui il concetto di piacere sessuale femminile – e con esso il mondo dell’orgasmo femminile - è stato liberato da molti tabù, è anche vero che molte donne tendono ancora a giocare un ruolo passivo nella sessualità, pensando di non poterla vivere senza essere sentimentalmente coinvolte o di dover mettere in primo piano i desideri dei/delle partner.

Orgasmo femminile

Questa tendenza può costituire un ostacolo per alcune donne, che non riescono a sperimentare il piacere sessuale appieno e hanno quindi difficoltà a raggiungere l’orgasmo. Quando difficoltà di questo genere non si configurano come disfunzioni sessuali (in tal caso – attenzione! -  devono essere diagnosticate da professionisti della salute sessuale e con essi affrontate), possono bastare un po’ più di consapevolezza, un po’ di voglia di mettersi in gioco e alcune dritte per poterle superare. È a questo scopo che il nostro Centro propone la guida step-by-step dedicata all’orgasmo femminile, che accompagna in un viaggio sessuale chi sente la necessità di scoprire e di sperimentare concretamente il piacere sessuale femminile a tutto tondo.

Prima di tutto, è importante tener conto che sesso e orgasmo non devono essere considerati inscindibili: avere un orgasmo non deve rappresentare un obiettivo a cui si deve arrivare a tutti i costi, ma un’esperienza personale piacevole da perseguire non come una meta ma godendosi il viaggio, fatto di consapevolezza, di scoperta di sé e di ciò che genera piacere. Cercare di ottenere un orgasmo focalizzandosi su di esso, infatti, può paradossalmente portare ad “allontanarlo”.

La parola d’ordine, dunque, è serenità!  Un altro fondamentale punto di partenza è la conoscenza dei propri genitali, di come sono fatti e di come, insieme a fattori psicologici e contestuali, permettono di raggiungere le sensazioni di intenso piacere che caratterizzano l’orgasmo nella donna. Le zone anatomiche coinvolte nelle sensazioni orgasmiche sono principalmente la clitoride, complessa struttura di cui il glande, cioè la parte visibile dall’esterno, è solo “la punta dell’iceberg”, e alcune zone della vagina, in particolare il complesso CUV (vale a dire, quello che fino a poco tempo fa era erroneamente considerato il “punto G”).

Guida Orgasmo Femminile

Al contrario di quanto si pensa, però, non esistono due tipi diversi di orgasmo, né orgasmi di “serie A” o di “serie B”: la distinzione tra orgasmo clitorideo e vaginale è infatti errata, in quanto la risposta orgasmica è sempre la stessa. Esistono, invece, diversi percorsi per raggiungerla, fatti di varie modalità di stimolazione di differenti aree e influenzati dallo stato emotivo, da pensieri e fantasie e dalla stimolazione di altre zone erogene. È infine utile tenere a mente che l’esperienza orgasmica è estremamente soggettiva, sia nei tempi che nei modi in cui si manifesta. L’eccitazione di ogni donna si muove su strade diverse e il suo culmine nell’orgasmo non segue un percorso standard: è per questo motivo che per raggiungerlo è importante che ogni donna scopra, in totale libertà, cosa le piace e cosa la eccita, ascoltandosi e liberandosi dall’imbarazzo e da altri elementi che la frenano. 

Per saperne di più sul percorso verso l’orgasmo, scoprite i suggerimenti e gli esercizi riportati nella nostra guida!

Italiano